Home Page Forum Indice dei Forum Forum Provinciali Forum Piacenza Play Girl's Lap Dance Rispondi a: Play Girl's Lap Dance

#4525
Ciabattino
Partecipante
  • Post: 26

Consiglio amichevolmente , Icaro, Vegeta, Zampa e chiunque altro ne abbia pieno i coglioni di questa storia dell’ultimo dell’anno di non leggere questo mio ultimo post sulla questione.
Dico ultimo ma se c’è qualcuno che desidera avere delle risposte formulate in modo pacato e costruttivo, sempre a disposizione!

Caro PlayGirls, io non sono un frequentatore abituale del locale perché abito piuttosto lontano e negli ultimi anni anche perché frequento poco i locali lapdance in generale.
Non seguo neppure assiduamente il forum su questo sito dedicato al play quindi non capisco a cosa ti riferisca quando scrivi di storie strane o inventate.
Io semplicemente ho deciso di venire a trascorrere l’ultimo dell’anno al vostro locale perché mi è presa la voglia di passarlo in un lapdance a vedere belle ragazze e magari passare una ventina di minuti in privè a “giocare” con una bella ragazza che mi stimolava e fino all’ultimo sono stato in dubbio se venire o meno a causa della nebbia, poi mi sono deciso e sono venuto.
Il motivo del perché ho scelto il vostro locale è perché so che ci mettete impegno più di altri a organizzare gli eventi e quindi pensavo di andare sul sicuro di trovare una cosa ben fatta.
Sono venuto e poi ho deciso di scrivere un resoconto di quello che ho vissuto facendo le mie considerazioni perché penso che questo portale abbia motivo di esistere principalmente per questa ragione.
Nel post della mia diciamo recensione della serata che copre l’arco di tempo che va, dalle 00:30 fino a poco dopo le 2, quello che è successo prima e dopo questo orario nella sala con la pedana io non lo so perché non cero, non c’è niente di inventato e lo posso tranquillamente affermare sotto giuramento senza correre il rischio che mi cresca il naso.
Quello che ho visto sono state quasi due ore dove il locale non è stato in grado di mantenere un servizio che non dico che un locale come PlayGirls è in grado di dare al cliente durante l’anno nelle giornate di medio basso afflusso di clientela (es. giovedi-domenica) ma che un comunissimo locale di lapdance senza pretese sa dare al cliente comune, non vip, nelle giornate appunto di giovedi e domenica.
Ovviamente mi riferisco alla parte del servizio riguardante alla possibilità di interagire e alle chances di trovare una ragazza che lo stimoli e che sia disponibile ad andare a fare il privè con il cliente occasionale perché non ritratto niente del mio post neanche gli aspetti positivi che ho descritto.
Magari è proprio sul buffet che ammetto di averne scritto in un modo da poter dare l’idea che fosse un po’ più ricco di quello che c’era in realtà perché si trattava di un piatto di affettato di prosciutto crudo, uno di pancetta, uno di salame e uno di un altro affettato che non ricordo, una cesta di pane, un vassoio con dei quadratini di focaccia ripiena e ancora un paio di piatti di qualcosa ma che non ricordo, non ho visto niente dolce, neanche qualche fetta di pandoro e panettone, questo è quello che cera alle 12:30 al mio arrivo poi nell’andare via passando davanti al buffet ho buttato l’occhio e ho visto che cera una bella padella con dentro delle belle fette di zampone che col senno di poi, venuto a conoscenza di una sfarzosa festa al di là delle tende della zona privè e visto anche l’orario tardo in cui è arrivata sul buffet di questa sala uno maligno potrebbe arrivare a pensare che si trattasse dell’ottimo avanzo proveniente dalla “sala privè”.
Sul fatto che dovessi venire io a dirvi che non ero soddisfatto di cosa stava succedendo in sala (quella con la pedana) quando era evidente a chiunque che le cose non stavano andando per il meglio, anche il simpatico vocalist l’ha detto che la serata purtroppo era un po’ così, mi sembra un argomento che un attento, ma neanche tanto, direttore di sala o imprenditore non dovrebbe neanche tirare in ballo.
Come ho scritto nei miei post precedenti se cera la reale volontà di fare qualche cosa per provare a raddrizzare meglio la serata nella sala pedana si poteva provare a spiegare ai “muratori” e alle ragazze la situazione e vedere se accettavano di fare un piccolo sacrificio per il “bene comune”.
So di essere un ottimista ma credo che le persone di buon senso e accomodanti che capiscono anche le problematiche che un proprio comportamento può causare agli altri si possono trovare dappertutto anche nella sala diciamo vip di un locale lapdance e non solo nella sala della pedana.
Sicuramente esistono tante altre belle idee molto meglio di questa che ho appena suggerito, di stampo comunista, che si potevano provare a mettere in pratica per gestire l’imprevisto (8 persone danarose dell’ultimo minuto non devono essere un grosso problema per un locale come il Play) si ma ahime, essendo io un piccolo imprenditore e molto probabilmente anche con limitate capacità visto i normalissimi risultati della mia aziendina, non sono in grado di tirarle fuori.
Penso comunque che anche se si decideva, come è stato fatto, di gestire l’imprevisto con la legittima e classicissima formula del “chi prima arriva meglio alloggia” un piccolo gesto che, sempre secondo il mio modesto parere, il cliente medio della “sala pedana” avrebbe apprezzato era quello una volta alla cassa per pagare gli fosse stato detto qualcosa simile a :” ci dispiace per l’inconveniente, questo (mettici quello che vuoi) è un piccolo gesto per dimostrarti il nostro sincero dispiacere.
Bhè è ovvio che se vado in un lapdance e trovo ragazze che non mi arrapano non vado a spendere 100 Euro per 20 minuti visto che per me 100 Euro sono quasi una giornata di lavoro di 10 ore che devo sperare di vedere, e dico sperare perché oggi è piuttosto facile anche che non ti vengano date dopo 60/90 giorni dalla prestazione elargita assieme naturalmente ai costi che hai sostenuto. Mi fermo qui perché sono sicuro che non interessi a nessuno l’argomento delle mie problematiche lavorative sicuramente ne avete abbastanza delle vostre.
Buon anno a tutti anche da parte mia.